fbpx

La rivalsa di Aradia

La rivalsa di Aradia

La rivalsa di Aradia

Che Aradia fosse da sempre la nostra birra più amata da voi affezionati lo dicono chiaro e tondo i numeri, che fosse veramente buona lo dicono tutti, ma finalmente al Barcellona Beer Challenge e al “Birra dell’anno” di Unionbirrai anche dei giudici professionisti di caratura internazionale hanno riconosciuto le grandi qualità di questa birra premiandola rispettivamente con la medaglia d’argento e di bronzo tra le “American IPA”, una delle categorie più affollate dei due concorsi.

Aradia rispecchia alla perfezione lo stereotipo moderno di IPA, basandosi su una solida ma discreta presenza di malti caramellati che arricchendo una larga base del miglior malto Pale creano un caldo colore ramato brillante, torreggiato da una abbondante schiuma bianchissima. Il tutto allo scopo di esaltare le fresche caratteristiche del luppolo, utilizzato in gran quantità sia a caldo che in dry-hopping per garantire un’esplosività aromatica (più agrumata che tropicale) senza compromessi, svelando profumi di arancia e pompelmo in primo piano con alle spalle sensazioni resinose e di frutta gialla. Il grado alcolico di poco sotto i 6 gradi non concede alcuna sensazione etilica e l’amaro, evidente ma contenuto in un range medio-alto, unito al corpo snello ne facilitano la bevuta; astringenza o spigolosità dovute all’uso massiccio di luppolo non pervenute. Il lievito si concede solo una minima produzione di esteri, lasciando che siano solo i luppoli a dominare sul profilo fruttato di questa birra. 

Questa nostra interpretazione dello storico stile IPA si piazza a cavallo tra le versioni English e American: la ridottissima impronta del lievito e il profilo aromatico dei luppoli sono decisamente made in USA, con il Mosaic impiegato nella quasi totalità sia in caldaia che nel fermentatore, mentre la timida ma innegabile presenza di note di cereale e caramello insieme all’impiego elegante e non estremamente aggressivo dei luppoli strizzano l’occhio alle versioni d’oltremanica. 

Insomma se vi piacciono le IPA non potete assolutamente farvela mancare, da provare alla spina al nostro Pub, da acquistare sul nostro e-shop o dove preferite in bottiglia o lattina. E guai a fermarsi qui, sul primo gradino della nostra ormai lunga schiera di birre luppolate, ce n’è per tutti!

  • Azz, Double IPA (8,5% abv) forte, tropicale e resinosa
  • Domani Smetto, Session IPA (4,2% abv) rinfresca e disseta senza appesantire
  • Glory Hop, New England IPA (6% abv) torbidamente fruttata
  • Grulla, White IPA (4,9% abv) morbida e tropicale
  • Onirica, American Amber Ale (5,2% abv) rossa, caramellata e agrumata
  • Terza Dose, West Coast IPA (7% abv) calda e agrumata
  • Zio Sam, APA (5% abv), morbida e leggera 
Loading…
Loading…