Login

Register

Login

Register

Tutta la qualità della birra artigianale… in lattina

Tutta la qualita della birra artigianale in lattina

Tutta la qualità della birra artigianale… in lattina

Il sapore, le note e i ricordi di una birra artigianale sono inimitabili. La sua storia è lunghissima, ed è il coronamento di studi e di leggi chimico-fisiche interessantissimi. Dietro ad un boccale di birra c’è ben altro dei pochi e semplici ingredienti che la costituiscono: sono presenti una cultura, una tradizione ed una storia uniche, capaci di rendere questa bevanda un prodotto che difficilmente può essere descritto con poche e semplici parole.

La storia della lattina

Siamo negli anni del boom economico del dopoguerra, un periodo durante il quale, per alcune tipologie di prodotto, comincia a prevaricare lo slogan della quantità e del basso prezzo, piuttosto di quello della qualità. In uno scenario come questo, il contenitore di alimenti più sicuro al mondo (la lattina), studiato per permettere una più sicura e lunga conservazione degli alimenti e permettere un più agevole rifornimento delle truppe durante il periodo bellico, diventa l’icona della produzione di massa, iniziando a divenire l’emblema del cibo veloce, poco gustoso, salutare e di massa. Avendo come obiettivo principale quello di aumentare ad ogni costo la produzione, anche la birra comincia ad essere prodotta in lattina, per permettere un suo più semplice accesso alle masse. Con l‘aumento della produzione, tutta la cura e l’attenzione che veniva posta dietro questa bevanda che l’aveva portata ad essere considerata già dagli antichi egizi un liquido d’oro, inevitabilmente svanì.

Punti di forza della lattina: la ribalta di un formato dimenticato

Se fino a qualche anno fa la birra in lattina poteva vantare l’unico pregio di essere economica, oggi, anche grazie alle numerose iniziative di valorizzazione di questo formato e materiale, sta tornando ad avere popolarità. L’utilizzo della lattina infatti, per confezionare la birra, offre numerosi vantaggi, tra cui l’impatto ambientale. Una lattina, a differenza di un contenitore in vetro, è infatti in grado di garantire un isolamento pressoché totale del prodotto, da luce ed ossigeno. Questi due parametri dunque sono in grado di contribuire in modo evidente a preservare la qualità e il gusto della birra in essa contenuta. La lattina inoltre, si contraddistingue per costi di smaltimento molto bassi, permettendo così un minore impatto ambientale del prodotto finito. Per di più, l’utilizzo della lattina consente di ottenere una livello di personalizzazione unica, rendendo questo prodotto non solo un contenitore, ma una vera e propria opera d’arte. E come non citare l’aumento di spazio dedicato alle informazioni riguardanti la birra stessa? Da oggi infatti la lista degli ingredienti è più precisa ed è in grado di contenere anche le specie di luppolo che sono state impiegate nel processo di produzione.

Le nostre birre in lattina non sono un retaggio del passato, ma un trampolino verso la valorizzazione di una tradizione centenaria, che, nel corso del tempo, ha affilato e arricciato i palati più fini, permettendo così di poter gustare l’essenza dell’eleganza.

Loading…
Loading…